Massimo Ascolto 05/03/2020 - 22:15

BORGHI: “Under potrebbe essere determinante contro il Siviglia” - NISII: “Giocare in trasferta a porte aperte un vantaggio: la Roma manterrà alta l'attenzione”

Settimana particolare per il mondo del calcio a causa dell’emergenza Coronavirus. L’etere romano ne approfitta per fare il punto sulla stagione dei giallorossi. “Quarto posto? Ci credo, l’Atalanta ora incontrerà la Lazio e poi avrà la Champions… La Roma ha dato segnali molto positivi”, dice Roberto Pruzzo. “La Roma ha fatto un campionato tra il modesto e il normale. Nelle ultime due partite la squadra di Fonseca è cresciuta un po’ e deve approfittare dei passi falsi che l’Atalanta può fare“, gli fa eco Nando Orsi. Per Giovanni Parisi sarà “fondamentale” il rientro di Diawara: “Le caratteristiche del guineano sono importanti per il gioco della Roma e senza di lui i giallorossi perdono tanto”.

______

Questo e tanto altro in "Massimo Ascolto", rubrica de LAROMA24.IT curata dalla redazione. Una passeggiata tra i più importanti programmi radiofonici della Capitale. Buona lettura.

______

Il Siviglia arriverà a giovedì prossimo sicuramente più stanco mentalmente vista la difficoltà degli impegni in Liga. Della squadra di questa stagione confermerei il portiere, Smalling e Mancini, i tre centrocampisti e quasi tutto il reparto offensivo. Tra Under e Kluivert al momento punterei sull’olandese (GIUSEPPE GIANNINICentro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)

Il Siviglia è una squadra particolare, ha un’idea di calcio precisa, un 4-3-3 molto aggressivo e rapido. I terzini spingono molto e questo potrebbe essere un vantaggio per le ripartenze della Roma, Under potrebbe essere determinante. Quest’anno l’Europa League è un torneo molto equilibrato, Roma e Inter potrebbero arrivare in fondo. Mi incuriosisce molto Villar, è stato inserito nella rosa dell’Under 21 spagnola senza aver mai giocato in Liga, è un segnale importante sulle sue qualità (STEFANO BORGHI,  Centro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)

Voglio aspettare ad esultare per il cambio di proprietà, sarò contento solamente quando vedrò i risultati e le volontà d’investimento di questa nuova proprietà. A Friedkin consiglierei di fare piazza pulita nell'attuale organigramma societario (FRANCO PECCENINI,  Centro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)

Si chiude ufficialmente l’era Pallotta dopo dieci anni senza un trofeo, sono contento per il passaggio proprietario ma prima di sbilanciarmi su Friedkin voglio aspettare le sue prime mosse. Alla nuova proprietà consiglierei di inserire persone che amano questa città e questa squadra (FABIO PETRUZZI,  Centro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)

Friedkin sta dimostrando grande coraggio, sono contento che finalmente si sia conclusa la trattativa. Ora ci sarà tempo e modo di programmare la Roma del futuro. Servono figure con un passato importante nel mondo del calcio (LUIGI ESPOSITO,  Centro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)

Vanno prese precauzioni a livello europeo, la UEFA dovrebbe intervenire per garantire equilibrio e regolarità nelle competizioni continentali. La Roma dovrà utilizzare il riposo forzato per prepararsi al meglio alla sfida contro il Siviglia (CICCIO GRAZIANI,  Centro Suono Sport, 101.5, 1927 - La storia continua)

Questa proprietà ha deluso le aspettative di molti, ci si aspettava di più. Ma lo stesso Pallotta non è contento di come terminerà questa avventura, sia per gli zero trofei vinti sia per la questione legata allo stadio, che doveva aiutare a formare un progetto vincente per questa società (FILIPPO BIAFORA, Tele Radio Stereo, 92.7)

Il fatto di giocare a porte aperte a Siviglia io credo che per la Roma sia un vantaggio. Lo stadio è molto caldo lì e questo servirà a tenere alta l’attenzione, cosa che la Roma in molte occasioni come questa non è riuscita a fare  (FEDERICO NISII, Tele Radio Stereo, 92.7)

______

Sulla cessione della Roma ci sono cose che ancora non combaciano. Voci di corridoio mi dicono che la cifra è parecchio diversa da quella che ci hanno raccontato. James Pallotta è un osso duro e il club non vuole regalarlo. Le condizioni devono stare bene a chi vende (ILARIO DI GIOVAMBATTISTA, Radio Radio 104.5 – Radio Radio Mattino Sport & News)

Non bisogna forzare con Diawara, ma il suo rientro sarà fondamentale: le caratteristiche del guineano sono importanti per il gioco della Roma e senza di lui i giallorossi perdono tanto. Non giocare fa perdere continuità soprattutto mentale. In ottica Europa League, che adesso deve essere il vero obiettivo stagionale, lo stop fa bene fino a un certo punto (GIOVANNI PARISI, Centro Suono Sport, 101.5)

Quarto posto? Ci credo, l’Atalanta ora incontrerà la Lazio che non teme nessuno e poi avrà la Champions… La Roma ha dato segnali molto positivi, Mkhitaryan è in una condizione veramente eccezionale, sa come muoversi e gli altri ne beneficiano. Credo si possa andare in una certa direzione senza altalenare troppo le prestazioni (ROBERTO PRUZZO, Radio Radio 104.5 – Radio Radio Mattino Sport & News)

La Roma ha fatto un campionato tra il modesto e il normale. Bisogna capire che obiettivi vogliano perseguire i giallorossi. Nelle ultime due partite la squadra di Fonseca è cresciuta un po’ e deve approfittare dei passi falsi che l’Atalanta può fare (NANDO ORSI, Radio Radio 104.5 – Radio Radio Mattino Sport & News)

Nella Roma si parla di ridurre il monte ingaggi da anni. La lista è più o meno sempre la stessa, purtroppo sono tutti o quasi giocatori difficilmente piazzabili addirittura anche in prestito. Per esempio Juan Jesus e Perotti... (PAOLO ROCCHETTI, Tele Radio Stereo 92.7)