La penna degli Altri 02/08/2020 - 11:50

Netflix e Amazon entrano in campo. Il futuro del calcio è in streaming

Ai colossi editoriali della tv in streaming come Netflix, Amazon Prime e Disney+ l'utente medio del calcio fa gola. Alcuni indizi della rivoluzione nel mondo dei diritti televisivi applicati allo sport sono chiari da tempo, come il rapporto scambievole tra Dazn e Sky in Italia.

In questi giorni (stando a un'anticipazione de L'Equipe), MediaPro, detentrice dei diritti televisivi della Ligue1, avrebbe stipulato un accordo per la stagione 2020/21 con Netflix. Gli abbonati francesi a Netflix - circa 6 milioni e mezzo di persone - avrebbero la possibilità di accedere all'offerta targata Telefoot (la tv di lega fracese ideata da MediaPro) aggiungendo 5 euro in più al mese al loro abbonamento. L'abbonamento a Telefoot costerebbe invece circa 25 euro al mese. Non scordando che già due partite a giornata di Ligue1 sono trasmesse da Canal+, pay tv locale.

Nel Regno Unito Amazon Prime Video ha acquistato i diritti di alcune partite della Premier League e dell'intero Boxing Day. Proprio Amazon, attraverso la piattaforma di livestreaming Twitch, si era già accordata per trasmettere alcune partite della Premier League e della dedicate al mercato tedesco. Amazon, tramite Twitch, collaborerà con , , e Psg per trasmettere contenuti pensati ad hoc. Interessante sarà capire cosa succederà nello scenario italiano, la data fatidica dei cambiamenti sarà agosto 2021.

(La Verità)