La penna degli Altri 30/06/2020 - 10:09

Quanti abbracci. Divieti saltati, adesso il calcio si è ripreso le sue esultanze

Quasi quattro mesi e un inferno dopo, riecco le esultanze proibite. Al di là del succedersi dei protocolli, gli abbracci si sono ripresi la scena. Basta fare una carrellata delle immagini della ripartenza. Ma si può fare? Nelle 40 pagine di protocollo della Federcalcio per la ripresa agonistica, validato dal Cts, non c’è una norma esplicita. Il divieto di abbracci è frutto di raccomandazioni e naturalmente dell’invito a rispettare il distanziamento mutuato dalle indicazioni per la nostra vita quotidiana, dall’autobus al treno, dall’ufficio alla scuola (quando riaprirà). Sul campo da calcio, c’è già una codificata eccezione, che è quella del gioco con i suoi contrasti, le sue marcature, i suoi scontri. Le esultanze sono state sdoganate anche loro nell’ambito di questa deroga.

(Gasport)