La penna degli Altri 28/06/2020 - 08:44

Il rinnovo di De Rossi e l’eredità di Monchi: il colloquio d’addio fra Pallotta e Massara

La sfida tra Milan e Roma di oggi riporta a galla il passato, giallorosso, di Frederic (Ricky) Massara, attuale d.s. del Milan, assai legato a Paolo Maldini e pronto, si dice, a seguire il suo destino in caso di divorzio dai rossoneri.

Massara sbarcò alla Roma come braccio destro di , vivendo nell’ombra del suo vulcanico pigmalione. Nel 2016 lo seguì all’, prima di tornare alla Roma col ruolo di segretario generale, ma in realtà pronto ad affiancare sul sua maestà Monchi sul mercato. Con lo spagnolo le cose non finirono bene e così, dopo le dimissioni di Monchi, Massara, si ritrovò d.s. giallorosso. Vista la stima di cui gode, nel casting per la successione, quindi, c’era anche lui, che fu convocato a Boston da per il colloquio decisivo.
Ma l’«happy end» non ci fu. Pur stimandolo, il presidente non si convinse ad affidare il mercato a Massara. I sussurri hanno raccontato come non avesse gradito la proposta di allungare il contratto a capitan
, così come la difesa di alcune delle scelte di Monchi.
Finita qui per Massara? Forse, perché – vista la stima che tuttora gode a Trigoria e agli occhi di Baldini– si dice che, soprattutto se Friedkin acquistasse il club, i dirigenti attuali potrebbero inserire nel casting anche il nome dell’ex d.s.

(Gasport)