La penna degli Altri 13/11/2019 - 07:11

Roma, Fonseca ritrova Pellegrini e Mkhitaryan

LEGGO (F. BALZANI) - Per Kolarov «giocare è meglio che allenarsi», ma viste le ultime due sconfitte con Borussia e Parma si può dire che la stanchezza ha rappresentato più di un problema per la Roma. I giallorossi hanno solo tre punti in più rispetto allo scorso anno e che nell'ultimo mese hanno impiegato full time ben 8 uomini su 11 (Pau Lopez, Smalling, Kolarov, Veretout, Mancini, Zaniolo, Pastore e Dzeko). Urgono rinforzi per Fonseca. E l'alba di fine novembre promette bene visto che - dopo la sosta - torneranno a disposizione sia Mkhitaryan sia Pellegrini. Due buone notizie anche per Dzeko che stenta a ritrovare la via del gol senza l'apporto dei due fantasisti. L'armeno ha rifiutato la convocazione con la sua nazionale per allenarsi con intensità a Trigoria e tornare in campo contro il Brescia alla ripresa quando ci sarà pure Spinazzola che ieri ha scongiurato la lesione al flessore. L'azzurro sarà tra i convocati, ma il campo dovrebbe rivederlo i primi di dicembre. Tornerà a pieno regime pure Diawara mentre per Kalinic e Cristante l'appuntamento è rimandato al 2020. Ma i rinforzi, per il secondo semestre di una stagione che deve concludersi con il ritorno in Champions, riguarderanno anche il mercato invernale. Il ds Petrachi ha in mente alcuni movimenti in uscita e in entrata per accontentare Fonseca. Sulla lista dei partenti c'è Florenzi per il quale è già arrivata una richiesta di prestito dalla Samp. La Roma, però, vorrebbe monetizzare e di fatto abbassare il tetto ingaggi. Stesso discorso per Perotti (3 milioni di stipendio) che potrebbe tornare al Boca e per Juan Jesus (2,5) che non rientra nelle rotazioni difensive. Tre cessioni di peso che permetterebbero a Petrachi di effettuare due acquisti: un terzino destro e un centrocampista (Kessie?). Per il primo ruolo si valutano Hysaj del Napoli e Simakan dello Strasburgo. Attenzione però a una sorpresa in attacco. Anche la Roma, infatti, ha chiesto informazioni all'entourage di Mertens. Il belga andrà via da Napoli e ha parecchi corteggiatori. Si riaccende pure la pista Taison che dopo gli episodi di razzismo in Ucraina vuole lasciare lo Shakhtar e sarebbe riaccolto a braccia aperte da Fonseca. E' stato offerto pure Seferovic dal Benfica.