La penna degli Altri 14/11/2019 - 08:23

La prima di Pau Lopez

IL TEMPO (F. BIAFORA) - Pau Lopez si prende anche la Spagna dopo la Roma. Il portiere catalano, grazie alle sue recenti prestazioni con la squadra allenata da Fonseca, ha del tutto conquistato la fiducia del ct Robert Moreno, che ha deciso di consegnargli le chiavi della porta per la sfida di domani. L’estremo difensore, arrivato in giallorosso in estate dal Betis di Siviglia in cambio di 23,5 milioni di euro e la rinuncia al 50% sulla futura rivendita di Sanabria per una valutazione complessiva intorno ai 30 milioni, sarà il titolare nella partita contro Malta. Il match sarà valido per le qualificazioni ad Euro 2020, ma la selezione spagnola ha già strappato il pass per la prossima rassegna continentale ed il ct ha quindi deciso di dare spazio a chi ha giocato meno per il match con il fanalino di coda del gruppo F. Pau Lopez nelle gerarchie viene dopo De Gea, portiere del Manchester United, e Kepa, portiere del Chelsea, ma lo staff tecnico guidato da Moreno ha deciso di premiare il suo andamento con la Roma e di regalare al classe 1994 la prima presenza da titolare con la Spagna.

L'ex Betis ha fin qui collezionato soltanto una presenza con «La Roja»: il 18 novembre di un anno fa Luis Enrique scelse di mandarlo in campo al 75’ al posto di Kepa nell'amichevole con la Bosnia vinta 1-0. Oltre a quella apparizione il portiere giallorosso ha raccolto altre 14 convocazioni, mentre nell’Under 21, dove era il secondo del numero uno del Chelsea, è sceso in campo in 5 occasioni. Pau Lopez, che sarà seguito in tribuna dal suo procuratore, è uno dei punti fermi della Roma di Fonseca, che sfrutta di continuo le capacità con la palla al piede dell'estremo difensore, un punto d'appoggio per i compagni in fase di costruzione del gioco. Oltre alle sue qualità con le mani (migliore in campo col Parma) e coni piedi a Trigoria apprezzano la professionalità di un giocatore umile e riservato, che ha rinunciato a parte dello stipendio per favorire il trasferimento ed ha già tenuto una conferenza stampa in italiano. Intanto chi è rimasto a Roma ha continuato ad allenarsi agli ordini di Fonseca, che ha aggregato al gruppo diversi elementi della Primavera. Ancora seduta individuale per Pellegrini e Mkhitaryan, mentre Fazio, Pastore e Veretout hanno svolto un allenamento individuale programmato. La società di Trigoria ha nel frattempo annunciato una nuova convenzione medico-sanitaria con il Coni Sport Lab, struttura che sorge a pochi passi dal centro Giulio Onesti, dove si allenano la squadra femminile del club e i ragazzi delle scuole calcio.