La penna degli Altri 22/10/2019 - 09:29

Serve un capo. È l’ora di Fonseca

È nei momenti in cui tutto sembra perduto - per sfortuna, per errori commessi, per la paura stessa che tutto stia franando -, momenti come quello che sta vivendo la Roma, che si misura la statura di un capo. Paulo Fonseca ha il sostegno della società, dei tifosi, di chi ha imparato ad apprezzarne l’atteggiamento serio e intelligente. Ha l’esperienza di anni all’estero, anche in condizioni difficili [..]. Per questo è a lui, prima di tutti, che va chiesto di trovare le parole per rassicurare, le soluzioni in campo, il coraggio. Ha detto che solo chi sa reggere le pressioni può fare calcio: bene, qui c’è da reggere un muro pericolante. Tiri fuori testa, cuore e muscoli, che li ha.

(corsera)